Altro che un caffè all’anno, con il SÌ al referendum più risorse per tutti i cittadini

Nel sostenere con convinzione il SÌ al referendum e tagliare definitivamente il numero di deputati e senatori c’è, non ultima, anche una ragione economica: con questa riforma lo Stato risparmierà circa mezzo miliardo a legislatura.

Avrete sentito fare l’esempio del caffè: ‘si risparmierebbe l’equivalente di un caffè all’anno’, dicono alcuni. Lo trovo assurdo. Fare così i conti, questo sì, è davvero populista. Assomiglia al calcolo fatto, in maniera sbagliata, grossolana e propagandistica, da Salvini quando, nel periodo del lockdown, il Governo ha stanziato le risorse per permettere ai cittadini meno abbienti di fare la spesa.

Ricordate? Salvini ha suddiviso l’ammontare degli aiuti per il numero totale di italiani, senza considerare che non ne avevano bisogno tutti i 60 milioni di cittadini. E così anche in questo caso c’è chi parla di un risparmio di 1,35 euro a cittadino. Sbagliato! Il conto si deve fare in modo unitario, prevedendo di impiegare queste somme – ripeto, circa mezzo miliardo a legislatura – nel loro complesso per cause di interesse collettivo.

In definitiva, quindi, nemmeno queste contestazioni reggono. Ho piuttosto come l’impressione che i veri populisti siano coloro che fanno finta di difendere le ragioni del NO nell’interesse di tutti i cittadini, quando invece il vero motivo che li spinge a contrastare il taglio è tutelare lo status, anche economico, di pochi privilegiati.

Diffidiamo da queste trovate-spot per negare l’evidenza della bontà e della necessità di questa riforma. Approfondiamo invece le argomentazioni che sostengono il SÌ e il taglio del numero dei parlamentari, argomentazioni portate avanti anche da esperti e costituzionalisti di tutto rispetto.

Il 20 e il 21 settembre saranno proprio i cittadini ad avere l’ultima parola su questa riforma che appartiene al Paese intero e che aspettiamo da decenni. È arrivato il momento, #IoVotoSì!

Lascia un commento

Event Detail

12 Settembre 2020 09:55

Warning: date() expects parameter 2 to be long, string given in /web/htdocs/www.francescoduva.it/home/wp-content/plugins/ova-events-manager/templates/single-event.php on line 350
+ Google Calendar + Ical Export