Francesco D'Uva - Questore della Camera dei Deputati

Sono Francesco D’Uva, classe 1987, sono nato a Messina e sono cresciuto tra la città dello Stretto e Capo d’Orlando, il paese di origine della mia famiglia. Sono sposato con Dorotea e sono papà di due adorabili bambini, Camilla e Gregorio.

Ho acquisito la maturità al Liceo Scientifico Archimede di Messina, con indirizzo sperimentale “Brocca”, e nel 2010 mi sono laureato in Chimica all’Università degli Studi di Messina con una tesi sul fotovoltaico di terza generazione sviluppata presso il CNR-IPCF. Due anni dopo ho completato gli studi conseguendo la Laurea magistrale, con lode, con una tesi sulla speciazione chimica. Sono appassionato di libri e fumetti, videogiochi e scienza.

Ho iniziato a muovere i primi passi nella politica quando ero un giovane studente universitario, ma ero già da tempo attivo nel mondo del civismo e dell’associazionismo nella mia città. Fin da ragazzo, ho sempre creduto che per cambiare il mondo attorno a noi fosse necessario impegnarsi in prima persona e offrire il proprio contributo, ancorché piccolo, nella propria comunità.

Il MoVimento 5 Stelle mi ha da subito affascinato per i temi di grande attualità e per i valori e i princìpi ispiratori che lo contraddistinguono: acqua pubblica, ambiente, trasparenza e legalità, digitalizzazione e partecipazione attiva nella politica. Non facili consensi, ma proposte chiare e concrete, idee condivisibili oltre ogni ideologia e colore politico.

Nel 2007 sono entrato a far parte del Meetup dei “Grilli Dello Stretto” di Messina, in occasione del V-Day, dove ho conosciuto tanti attivisti, giovani e adulti, che condividevano con me la stessa voglia di riscatto e di cambiamento, con i quali ho organizzato iniziative e progetti sul territorio. Nel 2012 ho dato la mia disponibilità a candidarmi alle elezioni della Regione Siciliana per il MoVimento 5 Stelle. In quegli anni, non era facile vestire i panni dell’attivista e del candidato del MoVimento per via della considerazione che l’opinione pubblica aveva di questa forza politica emergente, spesso influenzata da stereotipi e pregiudizi. Nonostante questo, ho avvertito forte l’esigenza impegnarmi e di essere in prima linea, sia da candidato sia da attivista.

Nel 2013, a venticinque anni, sono stato eletto alla Camera dei Deputati con il MoVimento 5 Stelle. È stata un’emozione indescrivibile nonché una grande responsabilità poter rappresentare i cittadini in Parlamento. Durante gli anni della XVII Legislatura ho ricoperto gli incarichi di membro della VII Commissione (Cultura, Scienza e Istruzione), capogruppo della Commissione parlamentare Antimafia, Vicepresidente del gruppo parlamentare del MoVimento 5 Stelle con funzioni di Delegato d’Aula.

Nel 2018 sono stato candidato nel Collegio uninominale di Messina, sono stato rieletto Deputato del MoVimento 5 Stelle e attualmente faccio parte della Commissione Difesa. Da marzo 2018 a ottobre 2019 ho ricoperto il ruolo di Capogruppo del MoVimento 5 Stelle e attualmente l’incarico di Questore della Camera dei deputati. A dicembre sono stato eletto dagli iscritti del MoVimento 5 Stelle, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, membro del Comitato per i rapporti territoriali, assieme ai colleghi Alfonso Bonafede, Sabrina De Carlo, Susy Matrisciano e Francesco Silvestri.

Tra le proposte di legge a mia prima firma portate avanti in Parlamento figurano la proposta di legge sul taglio del numero dei parlamentari e quella sull’introduzione del referendum propositivo. Nell’ambito della legge di Bilancio 2020 ho promosso l’emendamento che estende l’attività di bonifica da amianto anche alle navi militari. Un’altra battaglia vinta da parlamentare del MoVimento 5 Stelle è stata quella per restituire allo Stretto di Messina una sua Autorità di Sistema Portuale.

L’esperienza maturata nella Legislatura di Capogruppo della Commissione parlamentare Antimafia è stata preziosa. L’interesse verso questo settore non è mutato e ancor oggi coltivare e promuovere una serie di azioni, anche extraparlamentari, di sensibilizzazione e contrasto alle mafie. Nella mia città, Messina, continuo a fare attività politica assieme al MeetUp ‘Grilli dello Stretto’.