Continuità territoriale Sicilia-Calabria: aggiunto un altro importante tassello

Senza categoria

La continuità territoriale tra la Sicilia e la Calabria, nello specifico tra le città metropolitane di Messina e Reggio Calabria, è stata sempre al centro dell’attenzione di noi PortaVoce messinesi del MoVimento 5 Stelle, nazionali e regionali. Per il rafforzamento dei collegamenti tra le due sponde dello Stretto ci siamo battuti fin da quando eravamo all’opposizione e, da quando siamo al Governo, siamo riusciti ad ottenere numerose vittorie (in primis l’istituzione della XVI Autorità Portuale dello Stretto).

Oggi siamo soddisfatti dell’ennesimo tassello che va a comporre il quadro già delineato. Con un emendamento al Decreto Agosto, infatti, siamo riusciti a porre fine all’instabilità del collegamento veloce tra Messina e Reggio Calabria salvaguardando continuità territoriale, lavoratori, pendolari e cittadini in generale.

Cos’è accaduto? Nel settembre 2018, alla scadenza della concessione del collegamento veloce Messina-Reggio Calabria ad un vettore privato, il Ministro dei Trasporti aveva temporaneamente affidato il servizio a RFI, nelle more di una nuova gara di affidamento.

Con il nostro emendamento, invece, garantiamo la continuità del servizio rendendolo stabile. Questo vuol dire porre un freno definitivo alle vecchie politiche che spingevano verso l’isolamento della Sicilia e, al contempo, far sì che i servizi essenziali vengano garantiti al di là dalle logiche di mercato o di profitto privato. Non bisogna dimenticare, tra l’altro, che questo importante risultato giunge solo a poche settimane dall’implementazione di ben 10 corse giornaliere tra Messina e Villa S. Giovanni.

La senatrice messinese Barbara Floridia, prima firmataria dell’emendamento al Decreto Agosto, ha così commentato: “Il Movimento, ancor prima di essere al Governo, aveva una visione ben precisa del ruolo di Messina e dello Stretto, poiché ha sempre ritenuto che dovesse essere coniugata con il territorio calabrese che si affaccia sullo stesso lembo di mare e formare un’unica grande Area integrata e ben collegata. Ciò è di ausilio all’economia del territorio, che può confrontarsi con una popolazione molto più ampia, di quasi 750 mila persone, e concretizza il diritto alla continuità territoriale, poiché i Siciliani devono poter raggiungere comodamente ed economicamente la penisola, per ogni tipo di esigenza. Per questo sono molto contenta dell’apporto dell’emendamento approvato al DL agosto, che in sostanza garantisce l’espletamento del servizio di collegamento veloce Messina-Reggio, senza che i lavoratori o i cittadini debbano subire le incertezze di continui avvicendamenti nella sua gestione che inevitabilmente comportano anche dei mutamenti negli spostamenti. D’ora in avanti i collegamenti saranno certi, stabili e, ci auspichiamo, sempre più frequenti”.

Lascia un commento