Taglio dei parlamentari un risultato straordinario ma non scontato

Senza categoria

Quello che è successo ieri non era per niente scontato. Abbiamo ottenuto un risultato straordinario, ma dalle altre parti ci hanno provato fino alla fine, e con tutti i mezzi, a compromettere questa grande conquista collettiva. A sostenere il SÌ eravamo rimasti in pochissimi, a parte i cittadini. Perfino i leader di quelle stesse opposizioni che avevano votato in Parlamento a favore del taglio, negli ultimi giorni hanno quasi invitato gli italiani a votare no. ‘Quelli del no’ ce ne hanno dette di tutti i colori. Ci hanno detto che stavamo sfregiando la Costituzione, quando è sotto gli occhi di tutti che si tratta di un intervento mirato; ci hanno detto che così non si rappresentano più i territori, ma sono gli stessi che vivono in Lombardia e poi si candidano in Puglia. Noi però ci abbiamo messo la faccia, abbiamo smontato a una a una le ragioni del no e abbiamo percorso l’Italia da Nord a Sud per guardare negli occhi i cittadini e capire che la direzione era quella giusta. Non abbiamo mollato di un millimetro e siamo arrivati al risultato. Un risultato storico. Oggi vincono tutti gli italiani, tutti i cittadini che hanno diritto a un Parlamento più moderno, che dia risposte più rapide alle loro esigenze. Era senza dubbio anche una battaglia del MoVimento, combattuta sul campo e vinta. Oggi tutti dovremmo essere felici.

Lascia un commento