Home / Comunicati / Chiusura Polfer di Sant’Agata di Militello: sarebbe una scelta scellerata!
Chiusura Polfer di Sant’Agata di Militello: sarebbe una scelta scellerata!

Chiusura Polfer di Sant’Agata di Militello: sarebbe una scelta scellerata!

Sono altamente preoccupato dalla notizia della paventata soppressione del distaccamento di Polizia Ferroviaria di Sant’Agata di Militello, nel messinese, per motivi legati a ristrettezze di organico e scarso traffico ferroviario.

Non solo si tratta di un presidio che, negli anni, ha svolto un grande ruolo come deterrente e prevenzione di reati, ma la Polfer santagatese rappresenta anche uno dei pochissimi presidi attivi lungo i quasi 230 chilometri di ferrovia che uniscono Messina e Palermo.

Ha presentato un’interrogazione al Ministro dell’Interno per chiedere chiarimenti sul decreto firmato dal Capo della Polizia di Stato, Franco Gabrielli, circa la soppressione di 15 posti di Polizia Ferroviaria, di cui due in Sicilia (Caltagirone e Sant’Agata di Militello).

Tra le motivazioni di tale scelta compare quella legata ad un presunto decremento del traffico ferroviario. Dati alla mano, però, si tratta di considerazioni errate. La stazione ferroviaria di Sant’Agata di Militello conta 50 convogli in partenza ogni giorno, oltre a quelli in transito.

Inoltre, se si considera l’intera tratta Palermo-Messina, appare chiaro come la Polfer santagatese si trovi in una posizione strategica. Venendo a mancare questo presidio, i più vicini sarebbero poi Termini Imerese, a 90 km di distanza, e Barcellona, a 60 km.

Mi domando, pertanto, quale logica ci sia in questa scellerata scelta di togliere il personale di polizia di questa stazione e mi auguro che il Ministro prenda provvedimenti per evitarlo.

Commenti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top